LA PRESA DEL POTERE DA PARTE DI LUIGI XIV recensione capolavoro


Clicca per votare questo film!
[Voti: 5 Media: 4.2]

“La presa del potere da parte di Luigi XIV” Recensione. Alla corte di Francia, nell’anno 1661. Il giovane Luigi XIV sale al trono e con grande decisione riesce ad attuare il programma di accentramento del potere nelle sue

La presa del potere da parte di Luigi XIV Recensione Locandina

La presa del potere da parte di Luigi XIV Recensione Locandina

mani a discapito dell’aristocrazia. Il film rappresenta la vita del sovrano non solo nel suo aspetto politico, ma anche nella sua dimensione quotidiana…

Idea Centrale

Una fusione della realtà storica con la vita quotidiana di un re.

Recensione

I miglior film che Rossellini realizzò per la televisione è una perfetta sintesi fra documentario e finzione. Gli elementi aneddotici (il risveglio del re è un appuntamento obbligatorio per tutta la nobiltà) volti a soddisfare le esigenze di spettacolarità del racconto, sono inseriti ed utilizzati anche in funzione storico-critica. Si realizza, in questo modo, un ritratto veritiero di un sovrano la cui esistenza viene colta soprattutto nei suoi rapporti con gli amici, i parenti ed i cortigiani, nelle sue abitudini e nei suoi interessi personali. È il miglior esempio della funzione “didattica” teorizzata da Rossellini, dove il cinema è anche un modo nuovo di rappresentare la storia, giocato sull’interazione fra i grandi fatti, i grandi avvenimenti e la vita mediocre e banale, fra la dimensione pubblica del Potere e quella privata. L’uso dello sfarzoso cerimoniale viene descritto in funzione del potere assoluto del Re, per limitare e tenere a freno le velleità di indipendenza della nobiltà francese.

Note e Curiosità

Celebre la sequenza conclusiva del ballo, per cui il musicista Nino Rota ha arrangiato un valzer inedito di Giuseppe Verdi. (La Recensione del film “La presa del potere da parte di Luigi XIV” di Roberto Rossellini è è tratta da “201 Film Capolavoro secondo la critica” di Gaetano Sandri)

una scena del film “La presa del potere da parte di Luigi XIV” di Roberto Rossellini – recensione

LA SCHEDA DI “LA PRESA DEL POTERE DA PARTE DI LUIGI XIV” (LA PRISE DU POUVOIR PAR LOUIS XIV)

Regista: Roberto Rossellini – Cast: Maria Cumani Quasimodo, Pierre Barrat, Maurice Barrier, Giampaolo Capovilla, Fernand Fabbre, Raymond Jourdan, Joëlle Laugeois, Dino Mele, Françoise Ponty, Jean-Marie Patte, Giulio Cesare Silvagni, Sergio Serafini, Dominique Vincent, Katharina Renn – Fotografia: Jean Louis Picavet, Georges Leclerc – Sceneggiatura: Jean Gruault, Jean-Dominique de la Rochefoucauld, Philippe Erlanger – Musica: Nino Rota – Genere: Storico – Anno: 1966 – Paese: Francia – Durata: 1h 30 min. – Distribuzione: CINETECA ITALIANA – Data di uscita: gennaio 1969 (Italia)

Lascia un Commento