– ETERNAL SUNSHINE OF THE SPOTLESS MIND di Michael Gondry | Recensione | Capolavoro


Clicca per votare questo film!
[Voti: 6 Media: 5]

Joel scopre che la sua fidanzata Clementine si è sottoposta a un esperimento psichiatrico per cancellare dalla sua memoria ogni traccia del tempo trascorso insieme a lui. Frustrato dall’idea di essere ancora

Eternal Sunshine of the Spotless Mind Recensione Poster

Eternal Sunshine of the Spotless Mind Recensione Poster

innamorato di lei, che invece non vuole più saperne di lui tanto da volerlo eliminare dai suoi ricordi, decide di fare altrettanto e si reca presso lo studio del dott. Howard Mierzwaik, inventore del trattamento, per sottoporvisi. Una volta iniziato il processo di cancellazione però, Joel si rende conto che non è quel che vuole e comincia a nascondere i ricordi legati a Clementine mescolandoli con altri episodi del suo passato…

Idea Centrale

“Eternal Sunshine of the Spotless Mind” è un film che riflette sull’amore e sulla memoria senza mai scadere nel sentimentalismo.

Recensione

Ricco di colpi di scena, malinconico e introspettivo, il film medita sull’importanza dei ricordi in una società sempre più tecnologica dove la scelta dell’oblio aiuta ad anestetizzare il dolore. Cancellare il passato può certo lenire la sofferenza – sembra dire la pellicola – ma nega alle persone la consapevolezza di commettere sempre gli stessi errori.

Note e Curiosità

A rendere ancora più autentica la storia sono stati i due protagonisti che hanno inserito nella trama aneddoti e vicissitudini sentimentali realmente vissute. Il regista Michel Gondry ha raccontato che a ispirargli la trama è stato un suo amico, l’artista Pierre Bismuth, che un giorno gli ha detto: “Immagina di ricevere una lettera per posta che dice: ‘Qualcuno che conosci ti ha appena cancellato dalla sua memoria’”. I capelli di Clementine, a seconda di come va il rapporto con Joel, subiscono diversi cambi di colore, verde (inizio della relazione), rosso (amore intenso), arancione (crisi), blu (dopo la cancellazione della memoria). Questo espediente aiuta lo spettatore a capire la temporalità degli eventi visto che la pellicola è ricca di flashback e non segue un andamento cronologico. L’opera è accolta con entusiasmo dalla critica e nel 2005 ottiene l’Oscar per la migliore sceneggiatura originale. Ottimo anche il risultato al botteghino (si tratta di un lavoro indipendente). Costato 20 milioni di dollari, il film ne incassa 72. A 15 anni dal lancio, ecco 10 cose che forse non sapete. (La Recensione del film “Eternal Sunshine of the Spotless Mind” di Michael Gondry è tratta da “ilcorriere.it)

Il Film “Eternal Sunshine of the Spotless Mind” di Michael Gondry è disponibile in Streaming su Logo Prime Video

Jim Carrey e Kate Winslet in una scena del film “Eternal Sunshine of the Spotless Mind” di Michael Gondry – Recensione

LA SCHEDA DEL FILM “ETERNAL SUNSHINE OF THE SPOTLESS MIND” (Eternal Sunshine of the Spotless Mind)

Regista: Michael Gondry – Cast: Jim Carrey, Kate Winslet, Kirsten Dunst, Tom Wilkinson, Elijah Wood, Mark Ruffalo, David Cross, Thomas J. Ryan, Jane Adams (II), Ryan Whitney, Debbon Ayer, Lola Daehler, Deirdre O’Connell, Amir Ali Said, Brian Price, Paul Litowsky, Josh Flitter, Gerry Robert Byrne – Fotografia: Ellen Kuras – Sceneggiatura: Charlie Kaufman – Musica: Jon Brion – Genere: Sentimentale – Anno: 2004 – Paese: USA – Durata: 1h 48 min – Distribuzione: Eagle Pictures – Data di uscita: 22 ottobre 2004 – La scheda del film “Eternal Sunshine of the Spotless Mind” di Michael Gondry su Wikipedia

“ETERNAL SUNSHINE OF THE SPOTLESS MIND”TRAILER

Lascia un Commento