– DIES IRAE | recensione | capolavoro


Clicca per votare questo film!
[Voti: 4 Media: 5]

“Dies Irae” Recensione. Nel 1600, in un villaggio danese, il pastore protestante Absalon vive in casa con la madre e la giovane moglie Anna. L’uomo è intransigente e rigido e condanna al rogo una vecchia accusata di stregoneria, nonostante questa cerchi di impietosirlo

Dies Irae Recensione Locandina

Dies Irae Recensione Locandina

con il ricordo di un’altra presunta strega da lui graziata anni prima, la madre di Anna. Dopo l’esecuzione Absalon si dibatte nel dubbio mentre la moglie è atterrita e affascinata dalla rivelazione di essere figlia di una strega. Frattanto torna a casa Martin, figlio di primo letto del pastore e fra lui e la matrigna nasce un rapporto d’amore. Il pastore, quando apprende l’infedeltà della moglie, muore e la suocera accusa pubblicamente la nuora di averlo ucciso con le sue arti magiche e la denuncia come una strega. La ragazza…

Idea Centrale

Riflessione sul rapporto fra fede e vita, tra intransigenza morale ed aspirazioni umane: una dolente parabola sull’intolleranza e sulla superstizione.

Recensione

È la tensione e l’orrore, che lentamente emerge, la parte più riuscita del film: la sensazione di buio, di superstizione e di infamia in cui era sprofondata la mente della gente nel Medioevo. I personaggi, nei rapporti e nei conflitti che li legano uno all’altro, incarnano le infinite sfaccettature dell’animo umano. Opera di straordinaria intensità e con una solida struttura espressiva e tematica, rappresenta il capolavoro di uno dei più solitari maestri del cinema. Incompreso a lungo dalla critica, è oggi largamente riconosciuto come una delle più grandi espressioni dell’arte cinematografica.

Note e Curiosità

Tratto dal dramma del norvegese Hans Wiers-Jensen il film è stato girato nel 1943, mentre i tedeschi occupavano la Danimarca. (La recensione del film “Dies Irae” di Carl Theodor Dreyer è tratta da “201 Film Capolavoro secondo la critica” di Gaetano Sandri)

Il Film “Dies Irae” di Carl Theodor Dreyer è disponibile in Streaming su

Una scena di “Dies Irae” di Carl Theodor Dreyer – recensione

LA SCHEDA DEL FILM “DIES IRAE” (VREDENS DAG)

Regista: Carl Theodor Dreyer – Cast: Sifurd Berg, Preben Lerdorff Rye, Sigrid Neeiendam, Lisbeth Movin, Herald Holst, Albert Hobeerg, Thorkild Roose, Anna Svierkier, Olaf Ussing – Fotografia: Carl Andersson – Sceneggiatura: Carl Theodor Dreyer, Mogens Skot Hansen, Paul Knudsen – Musica: Howard Shore – Genere: Drammatico – Anno: 1943 – Paese: Danimarca – Durata: 1h 45 min. – Distribuzione: Globe – Data di uscita: 10 ottobre 1958 (Italia)

DIES IRAE (1943) – TRAILER

Lascia un Commento