– IL FILO NASCOSTO recensione capolavoro


Clicca per votare questo film!
[Voti: 8 Media: 4]

“Il filo nascosto” Recensione. Londra anni ’50. Reynolds Woodcock (Daniel Day-Lewis) è uno dei più rappresentativi stilisti dell’alta moda inglese. Dal carattere taciturno, introverso e scostante, quest’uomo veste principesse

Il filo nascosto Recensione Locandina

Il filo nascosto Recensione Locandina

e regine, ereditiere, stelle del cinema e gode fama di essere un abile conquistatore di donne. Reynolds ha una sorella, Cyril (Lesley Manville), fredda e calcolatrice, anaffettiva come lo è lui, sua preziosa collaboratrice e consigliera. Quest’uomo dall’aspetto solenne e compassato riconosce l’incarnazione della bellezza in Alma (Vicki Krieps), giovane donna, cameriera in un hotel della costa dove Reynolds si è fermato a fare colazione. Alma si trasforma in un’ossessione, in una musa, un’amante..

Idea Centrale

Paul Thomas Anderson mette in scena ciò che succede nella contrattazione di un rapporto d’amore che, perché si affermi, esige la percezione e il riconoscimento della sfera emozionale dell’altro Ma non è tanto la trasformazione esistenziale di quest’uomo scostante e a volte irriverente che interessa raccontare al cineasta americano. E’ invece sua intenzione precisa puntare i riflettori su una figura di donna caparbia, che con intelligenza sottile riesce a cogliere momenti di fragilità del suo uomo ed è lì che lo sente suo, a lei devoto. Un amore destinato a continui patti e compromessi, ingredienti di questa anomala storia di passione e dolore.

Recensione

“Il filo nascosto” tesse la narrazione punto per punto, come l’ordito lento di una trama, con un’autonomia artistica che gioca la sua partita sulla libertà d’espressione comunicativa per lo stile e soprattutto per la poetica. E’ qui che il cineasta statunitense, dopo aver puntato i riflettori sulla solitudine umana con “Magnolia” e sulla trasgressione con “Boogie Night”, con “Il filo nascosto” sublima la storia attraverso i personaggi, l’ambientazione, la fotografia, di cui lui stesso è direttore, e la splendida colonna sonora con le musiche di Jonny Greenwood dei Radiohead. Codici espressivi che in sinergia hanno permesso di raggiungere uno stato di grazia scenico.

Note e Curiosità

Il film ha sei candidature agli Oscar 2018, è l’ottavo film di Paul Thomas Anderson e la sua seconda collaborazione con l’attore inglese Daniel Day-Lewis. (La recensione del film “Il filo nascosto” di Paul Thomas Anderson è di Rosalinda Gaudiano).

Il Film “Il filo nascosto” di Paul Thomas Anderson è disponibile in Streaming su

Il filo nascosto Recensione
Daniel Day-Lewis in una scena del film “Il filo nascosto” di Paul Thomas Anderson – Recensione

LA SCHEDA DEL FILM “IL FILO NASCOSTO” (Phantom Thread)

Regista: Paul Thomas Anderson – Cast: Daniel Day-Lewis, Lesley Manville, Vicky Krieps, Camilla Rutherford, Bern Collaço, Richard Graham, Jane Perry, Ingrid Sophie Schram, Sarah Lamesch, Pip Phillips, Kelly Schembri – Fotografia: Paul Thomas Anderson – Sceneggiatura: Paul Thomas Anderson – Musica: Jonny Greenwood – Genere: Drammatico – Anno: 2017 – Paese: USA – Durata: 2h 10 min. – Distribuzione: Universal Pictures – Data di uscita: 22 febbraio 2018 (Italia)

IL FILO NASCOSTO – TRAILER

Lascia un Commento