– DON’T WORRY DARLING recensione


Clicca per votare questo film!
[Voti: 5 Media: 2.6]
Il nostro voto

Don’t Worry Darling Recensione. La recensione del film “Don’t Worry Darling” di Matteo Marescalco. Presentato in anteprima mondiale nel corso della 79esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia, Don’t Worry Darling vanta un cast di primissimo livello che

Don't Worry Darling Recensione Poster

Don’t Worry Darling Recensione Poster

 annovera i nomi di Harry Styles, Florence Pugh, Olivia Wilde e Chris Pine. Diretto da Olivia Wilde, il film racconta l’esistenza di Alice e Jack, una coppia perfetta che vive nell’America degli anni Cinquanta. I due si sono integrati nella comunità sperimentale di Victory. Ogni mattina, gli uomini della comunità si recano a lavoro dove si occupano dello sviluppo di misteriose tecnologie all’avanguardia di cui non è lecito sapere nulla; le donne, invece, curano la casa e vanno a fare shopping. Quel luogo così perfetto, però, muta presto in un incubo per Alice, che ha infranto l’armonia trasgredendo le regole e spingendosi oltre il confine concesso alle mogli. Dietro il paradiso, si nasconde una terribile verità che Alice cercherà a tutti i costi di smascherare. A metà tra The Truman Show, Matrix e, soprattutto, Splendida America, questa seconda regia di Olivia Wilde concede a Florence Pugh una straordinaria prova attoriale nella parte (ancora di una volta) di una donna che avverte segnali premonitori prima degli altri e si rende conto di aspetti della realtà che tutti quanti ignorano. Il suo corpo scenico domina la rappresentazione e si afferma come figura action ma soprattutto come protagonista di un dramma sentimentale. Il film parte a razzo raccontando una tipica festa nell’America borghese degli anni Cinquanta, segue le traiettorie inquietanti (tipiche dei melodrammi di Todd Haynes e Douglas Sirk) che infrangono la superficie pastello e pop e la disseminano di numerose crepe e deflagra in un terzo atto sci-fi che rimette in discussione quanto visto fino a quel momento. Don’t Worry Darling regge benissimo l’asfissiante durata di due ore portando in scena una realtà che diventa cornice di un profondo malessere. Olivia Wilde gestisce i personaggi come fossero marionette impazzite… Eppure concede loro la possibilità della fuga dalle trame ordite del complesso reticolo del racconto. Insomma, la realtà può essere continuamente forzata e i personaggi, nonostante tutto, possono vivere di vita propria. Per la regista, si tratta di una più che buona seconda prova dietro la macchina da presa. (La recensione del film “Don’t Worry Darling” è di Matteo Marescalco)

Una scena del film “Don’t Worry Darling” di Olivia Wilde – Recensione

LA SCHEDA DEL FILM “DON’T WORRY DARLING” (Don’t Worry Darling)

Regista: Olivia Wilde – Cast: Florence Pugh, Harry Styles, Olivia Wilde, Chris Pine, Gemma Chan, Nick Kroll, Douglas Smith, KiKi Layne, Timothy Simons, Kate Berlant, Asif Ali – Genere: Thriller – Anno: 2022 – Paese: USA – Scenaggiatura: Katie Silberman, Carey Van Dyke, Shane Van Dyke – Fotografia: Matthew Libatique – Durata: 2h 2 min – Distribuzione: Warner Bros. Pictures Italia – Data di uscita: 22 Settembre 2022 – Il sito ufficiale del film “Don’t Worry Darling”

Trama: Don’t Worry Darling, film diretto da Olivia Wilde, è ambientato negli anni ’50 e racconta la storia di Alice (Florence Pugh), una casalinga sposata con Jack (Harry Styles), che vive con il marito in una comunità sperimentale, isolata e utopica, conducendo un’esistenza idilliaca. In questa comunità idealizzata, che raccoglie famiglie felici, vige il concetto di ottimismo sociale, tipico di quel decennio, e portato avanti anche dallo stesso amministratore delegato Frank (Chris Pine), che gestisce ogni aspetto della vita in questo idilliaco luogo. Gli uomini passano le loro giornate nel quartier generale del Victory Project, un progetto top-secret dedicato allo “sviluppo di materiali innovativi”…

DON’T WORRY DARLING – TRAILER

Lascia un Commento