BELFAST recensione


Clicca per votare questo film!
[Voti: 3 Media: 2.3]
Il nostro voto

Belfast Recensione. La recensione del film “Belfast” di Tommaso Di Pierro. Le strade di una città si riconoscono dai suoi abitanti, dai suoi edifici, dalle sue storie. Quelle strade consumate tutti i giorni, che sono ormai abitudine, con quelle facce onnipresenti affacciate fuori alla finestra, al pub o all’ufficio

Belfast Recensione Locandina

Belfast Recensione Locandina

postale; generazioni di passato, presente e futuro. Quelle strade, quei negozi, quei vicoli che si imparano a chiamare casa, uno spazio sicuro che sembra restare immutato nel tempo, forse il nostro miglior posto o forse solo un altro posto intaccato dallo scorrere degli eventi. Come accade a Belfast nel 1969, quando ha inizio il conflitto nordirlandese, quando Kenneth Branagh viveva la sua infanzia nel suo posto migliore. Ora, da adulto che è, da questa sua città vuole trarre il meglio e narrare la sua storia, ma da bambino che era, non si lascia sfuggire l’occasione di narrarla con innocenza, con quello sguardo puro e intaccato che ha paura di tutto, ma che ama tutto. Belfast (2021) è sicuramente un prodotto di cui innamorarsi, girato con grazia, ma anche con realismo; un film di formazione, ma anche di guerra, che non abbandona la realtà per trasformarla eccessivamente in gioco, ma la presenta come occasione di crescita e di apprendimento, anche quando fa più male. Le scorribande con gli amici, i piccoli furtarelli, il cinema, i primi amori tra i banchi di scuola; quale bambino non ama divertirsi ? Quale bambino non si pone domande su ciò che lo circonda, sul vasto mondo attorno a lui, ma che allo stesso tempo lo spaventa? Quante occasioni ha questo film per dare le sue importanti lezioni, per educare fin da subito ad abbattere le barriere che dividono, di razza, sesso o religione. E Buddy, il nostro Buddy, è pronto a imparare queste lezioni e a farle sue, a pendere dalle labbra dei suoi genitori e dei suoi nonni, a capire che non c’è nessun posto come casa propria, ma che casa è anche dove sono coloro che ami. Dotato di una regia virtuosa e di interpreti straordinari ( primi fra tutti l’esordiente Jude Hill e la meravigliosa Caitríona Balfe) Belfast è certamente uno dei miglior film del 2021, capace di intrattenere e di affascinare nella sua messa in atto. Se amate tornare bambini, se amate quella spensieratezza che commuove e che solo certi film sanno dare, Belfast è il film che fa per voi, un film classico nel suo contenuto, ma che non smetterà di brillare una volta cresciuti e spiccato il volo verso nuove avventure. (La recensione del film “Belfast” è di Tommaso Di Pierro)

Una foto del film “Belfast” di Kenneth Branagh – recensione

LA SCHEDA DEL FILM “BELFAST” (Belfast)

Regista: Kenneth Branagh – Cast: Jamie Dornan, Jude Hill, Caitriona Balfe, Judi Dench, Ciarán Hinds, Lara McDonnell, Gerard Horan, Turlough Convery, Conor MacNeill, Bríd Brennan, Gerard McCarthy, Sid Sagar, Zak Holland, Barnaby Chambers, Olive Tennant, Josie Walker – Genere: Drammatico – Anno: 2021 – Paese: Gran Bretagna – Sceneggiatura: Kenneth Branagh – Fotografia: Haris Zambarloukos – Durata: 1h 47 min – Distribuzione: Universal Pictures – Data di uscita: 24 Febbraio 2022 (Italia)

Trama: Belfast, film diretto da Kenneth Branagh, è ambientato negli anni ’60 durante l’inizio dei Troubles, ovvero il conflitto nordirlandese, che ebbe inizio nel 1968 per durare ben trent’anni. Il film racconta la storia di Buddy (Jude Hill) un bambino di 9 anni che vive con i genitori (Jamie Dornan e Caitriona Balfe) e i suoi nonni (Judi Dench e Ciarán Hinds), due arzilli anziani, nel North Belfast. La sua famiglia appartiene alla working class, ma dove abita tutti si conoscono e questo fa sì che la famiglia di Buddy sia un po’ in tutta Belfast. Il ragazzino trascorre le giornate nei pressi di un cinema o di fronte la TV a guardare film e programmi americani, che lo portano lontano, oltreoceano. Siamo verso la fine degli anni ’60, quando la tranquillità respirata a Belfast viene soppiantata da un malcontento generale, che vede schierarsi cattolici contro protestanti…

BELFAST – TRAILER

Lascia un Commento