Cinema4Stelle

.       .

Vai ai contenuti

FILM > RECENSIONI

SILENT HILL: REVELATION 3D - RECENSIONE
Silent Hill: Revelation 3D recensione
Recensione

recensione di F. Reforgiato
[Silent Hill: Revelation 3D recensione] - Bentornati cari e vecchi splatter anni 80!Ovviamente con tutti i vantaggi dei progressi moderni per quanto riguarda gli effetti speciali, che rendono "SILENT HILL:Revelation 3D" un buonissimo horror, sicuramente migliore del precedessore uscito 6 anni fa. Ma andiamo con ordine: i fan del videogioco noteranno subito che il film ispirato al terzo capitolo della saga, ma rispetto all'opera del 2006 di Christophe Gans riesce decisamente meglio nell'intento di trasmettere l'atmosfera, l'azione e le ambientazioni che tanto hanno appassionato milioni di videogiocatori. E'anche divertente cercare in "SILENT HILL:Revelation 3D" citazioni e riferimenti (pi o meno casuali) ai classici horror anni 80-90, impossibile infatti non pensare a "Nightmare" quando Heather sogna ad occhi aperti e a "IT" quando appare il clown demoniaco. Ma nella seconda parte che il film d il meglio di s, quando dopo un lungo (ma non noioso) preambolo la protagonista raggiunge Silent Hill e si aprono scenari affascinanti (e inquietanti, come il Luna Park), mostri terrificanti (il ragno formato da manichini) e scene che levano davvero il respiro (le infermiere-pupazzo). La recitazione non il massimo (Vincent, il compagno di avventura di Heater, decisamente mediocre) ma in linea di massima nella media di un buon horror, la sceneggiatura (nulla di nuovo vista "l'ispirazione") buona, l'azione sempre viva (non ci annoia mai) e le musiche-soprattutto nel finale-decisamente sopra la media. Aggiungete a questi elementi un buon uso dello splatter e un sapiente utilizzo degli effetti speciali (digitali e non) ed ecco che avrete con "SILENT HILL:Revelation 3D" un horror di tutto riguardo, che non lascer delusi sia i fans del videogioco sia chi, per un'ora e mezza abbondante, vuole godersi un buon intrattenimento "condito" di rosso. E per gli amanti delle trasposizioni cinematografiche di videogiochi- soprattutto per quelli che piangono lo scempio del 4rto e del 5nto capitolo di "Resident Evil" (peccato, se consideriamo i primi 3 la trilogia di buona fattura) - una bella soddisfazione. (La recensione del film "Silent Hill: Revelation 3D" è di Federico Reforgiato)
- Vai all'archivio delle recensioni
- Lascia un commento, la critica o la tua recensione del film "Silent Hill: Revelation 3D":




Torna ai contenuti | Torna al menu