La recensione del film Hunger Games Il canto della rivolta Parte 1

.       .

Vai ai contenuti

FILM > RECENSIONI

HUNGER GAMES - IL CANTO DELLA.. PARTE 1 - RECENSIONE

Hunger Games Il canto della rivolta Parte 1 recensione
Recensione

di Liliana Pistorio
[Hunger Games Il canto della rivolta Parte 1 recensione] - Tratta in salvo dai ribelli dopo aver posto fine ai giochi, Katniss Everdeen (Jennifer Lawrence) si ritrova nel sotterraneo Distretto 13 (il primo tra i distretti a ribellarsi contro Capitol City e per questo motivo completamente raso al suolo dal governo). La coraggiosa azione di distruzione dell'arena durante l'edizione della memoria dei 75esimi Hunger Games, ha dato inizio a numerose azioni di ribellione nei vari distretti di Panem, tutte represse in maniera sanguinosa dal perfido presidente Snow (Donald Sutherland). Katniss, dopo aver visitato ci˛ che Ŕ rimasto del suo amato distretto 12, decide di assumere il ruolo di "Ghiandaia Imitatrice" della rivoluzione contro Capitol City per mettere in salvo non solo il suo Peeta (Josh Hutcherson), soggiogato da Snow, ma anche gli altri Tributi dei giochi. Con l'aiuto della presidentessa Coin (Julianne Moore), del mentore della comunicazione Plutarch Heavensbee (Philip Seymour Hoffman) e dei suoi amici diventerÓ il simbolo, o forse sarebbe meglio dire il pretesto, per dar inizio alla vera e propria battaglia al potere. Il film Ŕ basato sull'omonimo romanzo di Suzanne Collins, terzo libro dell'ormai celebre serie "The Hunger Games". Diviso in due parti, la seconda e ultima parte, anche se girata in contemporanea vedrÓ la luce solo nel Novembre 2015. I ritmi poco serrati e i dialoghi spesso troppo ripetitivi non rendono il film all'altezza dei precedenti. Le due ore risultano a tratti un po' soporifere per chi era abituato a battaglie avvincenti e battute taglienti. Sorge quindi qualche dubbio a proposito della decisione di dividere il film in due capitoli, motivata quasi sicuramente da scelte puramente commerciali (visto che a livello narrativo non ce ne sarebbe stato quasi sicuramente bisogno). Ad aumentare il giudizio positivo sul film sono indubbiamente le performance dello scomparso Hoffman, della Moore e di Harrelson, che con le sue poche battute riesce a far sorridere lo spettatore. La colonna sonora del film Ŕ curata dalla giovanissima Lorde in collaborazione con importanti artisti quali Simon Le Bon, Stromae, Bat for Lashes, Grace Jones e The Chemical Brothers. Disponibile dallo scorso 17 Novembre, vede come primi singoli estratti la canzoni "Yellow Flicker Beat" di Lorde e "This Is not A Game" dei "The Chemical Brothers". Una nota di merito anche per la Lawrence che si ritrova per la prima volta a dover cantare in una pellicola ("The Hanging Tree"), confermandosi una discreta cantante oltre che un'ottima attrice. I film precedenti della saga hanno ricevuto un enorme consenso di pubblico: "Hunger Games: La Ragazza di Fuoco" ha incassato ben 9 milioni di euro in italia e 864 milioni in tutto il mondo. RiuscirÓ questo nuovo capitolo a fare altrettanto e superare le aspettative? (La recensione del film "Hunger Games Il canto della rivolta Parte 1" è di Liliana Pistorio)
- Vai all'archivio delle recensioni
- Lascia un commento, la critica o la tua recensione del film "Hunger Games Il canto della rivolta Parte 1":




Torna ai contenuti | Torna al menu