Cinema4Stelle

.       .

Vai ai contenuti

IERI OGGI E...

Trama

GLI UCCELLI di Alfred Hitchcock
Gli Uccelli Recensione
La bella e viziata Melarne Daniel (Hedren) si reca a Bodega Bay, un tranquillo paesino in rive al mare dall'avvocato Mitch Brenner (Taylor) per portargli in regalo una coppia di pappagallini. ResterÓ intrappolata nella casa di Brenner insieme alla sua famiglia, dall'improvvisa e apocalittica rivolta degli uccelli. Gabbiani, passeri, corvi attaccano gli esseri umani, lasciando a terra cadaveri e distruzione. Dopo un assedio notturno alla casa semidistrutta, gli uccelli fermano il loro furore, si calmano e consentono al gruppo di lasciare il paese.
Idea Centrale
Una riflessione sulle angoscia e sulle paure dal punto di vista psicologico, morale e metafisico.
Analisi
II film comunica un senso di inquietudine sottile e continuo, che diventa panico, man mano che l'azione si sviluppa. La prima parte del film Ŕ tranquilla, intenta ad illustrare il conformismo della provincia, mentre la seconda dissolve l'atmosfera formale e calma attraverso il tragico scatenarsi dei volatili. Queste torme di corvi e gabbiani che riempiono le inquadrature trasmettono, con la loro presenza, un'insostenibile senso di minaccia. ╚ il "ribaltamento" di qualcosa di conosciuto in qualcosa di completamente nuovo: la metafora del modo con cui le pulsioni represse dentro di noi affiorano e si manifestano in comportamenti completamente diversi da come li avevamo sempre immaginati.
Note e curiositÓ
Tippi Hedren passerÓ il nome di questo personaggio alla figlia attrice (Melanie Griffith). Hitchcock si vede mentre esce dal negozio di animali.


Torna ai contenuti | Torna al menu